Importazione da fuori UE

da | Dic 9, 2022 | Import | 0 commenti

importazioni da fuori UE

Ascolta il podcast!

Qui puoi ascoltare il nostro articolo sull’importazione da fuori UE

Il corretto significato del termine “importazione”

Nel titolo specifichiamo “importazione da fuori UE” perchè il significato del termine “importazione” ha subito un cambiamento con il mercato unico europeo.

Il termine corretto è “importazione” solo quando il prodotto proviene da un Paese diverso da quelli che formano l’Unione Europea. Diversamente, tra questi Paesi, si parla di scambi commerciali “intra CEE” ovvero in uno stesso mercato ragion per cui non può esserci importazione tra i Paesi UE.

Chiarito questo punto ci addentriamo nell’argomento saliente: le importazioni (ovviamente) da Paesi extra UE.

Regolamento (UE) 2019/1020

Ogni prodotto in ingresso nello spazio economico comunitario deve necessariamente rispettare leggi e norme in vigore nel territorio UE, sinteticamente le direttive parlano di “diritto comunitario”.

Un prodotto quando atttraversa il confine UE deve rispettare il diritto comunitario (Regolamento (UE) 2019/1020).

Questa condizione appare ovvia dato che nel nostro mercato tutti i prodotti devono presentare gli stessi requisiti di sicurezza e salute nel rispetto dei diritti dei cittadini europei.

Chi deve rispettare le leggi per l’importazione da fuori UE?

La legge comunitaria impone degli obblighi anche al “fabbricante” ovvero colui che con il proprio nome immette il prodotto nel mercato UE.

Il fabbricante può essere un soggetto diverso dal produttore, che è colui che realizza materialmente il prodotto.

Nel caso delle importazioni da fuori UE questa differenza esiste sempre per cause naturali, infatti, il produttore risiede ad esempio in Cina, l’importatore che diventa automaticamente fabbricante, risiede in Europa.

Perchè l’importatore figura come fabbricante?

La ragione per la quale l’importatore diventa fabbricante è semplice: le autorità hanno la necessità di poter raggiungere un soggetto all’interno del territorio in cui possono operare ed ovviamente non possono andare al di fuori del territorio UE per far rispettare la legge.

La legge dice che oltre agli obblighi che ricadono sul prodotto, di cui abbiamo già parlato, esistono gli obblighi del fabbricante e quando questi non è raggiungibile, viene sostituito dal soggetto europeo che per primo immette il prodotto sul mercato, cioè proprio l’importatore.

Per questa ragione, sconosciuta a molti operatori del settore, l’importatore con la sua attività si assume un ruolo ben diverso dal semplice acquisto di un prodotto e successiva immissione in commercio.

LO SAPEVI CHE

L’importatore diventa per legge fabbricante esattamente come tutti i fabbricanti europei, e su di lui ricade l’obbligo della marcatura CE sul piano documentale, ovvero la preparazione del fascicolo tecnico.

Quindi nell’importazione da fuori UE non è sufficiente che il prodotto sia perfettamente conforme alle leggi, ma è necessario che anche il soggetto che importa quel prodotto, si conformi alle leggi che lo riguardano e si attivi per preparare tutta la documentazione prevista dalla legge.

Il certificato è sufficiente per l’importazione da Paesi fuori UE?

Occorre ribadire e non sarà mai troppo, che il fascicolo tecnico e la marcatura CE non si possono sostituire con dei certificati più o meno validi e numerosi, perché un certificato riguarda sempre e solo un campione, ma il fascicolo tecnico è molto altro.

 

Attenzione

Un certificato non può sostituire l’iter di marcatura CE quindi non può bastare per l’importazione legale di prodotti da fuori UE.

Il fascicolo tecnico

Il fabbricante del prodotto, sia egli produttore europeo o importatore di prodotti extra UE, deve predisporre correttamente la documentazione tecnica (fascicolo tecnico).

Il fascicolo tecnico, è generalmente composto da:

  • analisi dei rischi;
  • manuale di installazione, uso e manutenzione;
  • Dichiarazione di Conformità ( o Dichiarazione di Prestazione qualora si tratti di prodotti da costruzione);
  • etichetta;
  • elenco dei fornitori;
  • distinta base dei materiali;
  • certificati, test e report di verifiche vari sul prodotto;
  • procedure di controllo in fase di produzione o importazione;
  • eventuali procedure di collaudo se richieste;
  • altro.

Ricorda:

Scegliere CEC.group significa affidarsi ad un’azienda con migliaia di referenze soddisfatte, essere seguiti passo passo dai nostri ingegneri e poter immettere tutti i Tuoi prodotti sul mercato UE.

La CEC.group possiede le competenze richieste ed offre anche i seguenti servizi:

  • gestione del fascicolo tecnico
  • valutazione della documentazione iniziale e valutazione della conformità documentale
  • informazioni, assistenza e consulenza anche sul sistema di gestione per la qualità secondo le norme ISO 9001ISO 13485
  • traduzione tecnica in lingua inglese del fascicolo tecnico
  • registrazione dei dispositivi medici
  • e molto altro

Ti serve aiuto per le importazioni di prodotti da fuori UE? Devi verificare, redigere o adeguare la documentazione tecnica e noi sai come fare?

CEC.Group è al fianco di tutti coloro che immettono sul mercato un prodotto e mette a disposizione le proprie professionalità. Contattaci! Chiedere informazioni e ricevere risposte e/o preventivi è gratuito.

Se decidi di lavorare con noi, ti guideremo passo passo nella procedura necessaria ad immettere i tuoi prodotti nel mercato comunitario corredati della documentazione prevista dalla legge (fascicolo tecnico). Siamo Consulenti per centinaia di aziende che si affidano a noi.

Puoi contattarci scrivendo una mail o telefonando, utilizza i nostri seguenti contatti:

Mail: squizzato@marchioce.net

Tel: +39 347 3233851

Links sull’argomento

Abbiamo selezionato per te alcuni links utili sulle importazioni da fuori UE, clicca o tocca l’elemento per visitarli.

Regolamento (UE) 2019/1020

Link al sito ufficiale della Comunità Europea per leggere e scaricare gratuitamente il Regolamento.

Approfondimento: importazione e sdoganamento

Torniamo a trattare l’importazione dei prodotti e lo sdoganamento dopo diverse segnalazioni da parte di operatori commerciali in difficoltà.

Differenza tra certificato CE e marcatura CE -VIDEO

L’ingegner Carraro spiega attraverso un video la netta differenza tra certificato CE e marcatura CE.

Approfondimento: gestione del fascicolo tecnico

Alcuni chiarimenti per coloro che hanno dubbi sulla differenza tra manuale e fascicolo tecnico.

Approfondimento: cos'è la dichiarazione di conformità

Quando e come redigere la dichiarazione di conformità che deve obbligatoriamente accompagnare ogni prodotto.

Approfondimento: marcatura CE e ISO 9001

Che correlazione c’è tra marcatura CE e ISO 9001 sul sistema di gestione per la qualità?  

Ascolta il podcast

Questa registrazione può aiutarti a far maggior chiarezza su quanto riguarda l’importazione da fuori UE

Sempre aggiornati con CEC.Club

Se hai piacere di essere sempre aggiornato sui nostri nuovi contenuti, entra a far parte del CEC.Club!

CEC Club

Potrai ricevere via mail una sintesi mensile o settimanale di tutte le nostre novità riguardanti la marcatura CE e la sicurezza dei prodotti: sia quelle pubbliche presenti sui nostri siti, sia quelle dedicate esclusivamente ai nostri membri.

Tariffe agevolate e sconti esclusivi sui nostri servizi marcaturace.cloud e sullo shop Tuttoconforme oltre che uno sconto su tutti i servizi di consulenza.

La Tua azienda potrà usufruire nel corso dell’anno di pacchetti di consulenza online compresi con i nostri esperti.

Aggiornamento Regolamento (UE) 2017/745

Aggiornamento Regolamento (UE) 2017/745

Nel settore dei dispositivi medici il 2021 ha portato una novità: un aggiornamento del Regolamento (UE) 2017/745, noto anche come Medical Device Regulation - MDR. Il suddetto regolamento è stato approvato nel 2017 e fino al 2020 doveva coesistere con la precedente...

Marcatura CE calzature mediche e scarpe ortopediche

Marcatura CE calzature mediche e scarpe ortopediche

Ascolta il podcast! Qui puoi ascoltare il nostro articolo sulla marcatura CE delle calzature dispositivo medicoÈ necessaria la marcatura CE delle calzature dispositivo medico? La marcatura CE delle calzature mediche e delle scarpe ortopediche è obbligatoria in...

Marcatura CE carrozzine

Marcatura CE carrozzine

Le carrozzine per soggetti diversamente abili vanno marcate CE? La marcatura CE delle carrozzine è obbligatoria in quanto sono dispositivi medici destinati a trasportare le persone con difficoltà di deambulazione quindi disciplinate dal Regolamento (UE) 2017/745. Se...

Marcatura CE dispositivi medici invasivi

Marcatura CE dispositivi medici invasivi

Qual è la definizione di dispositivi medici invasivi per la legge? Secondo l'articolo 2 del Regolamento (UE) 2017/745 (MDR- Medical Device Regulation), i dispositivi medici sono quei prodotti di varia natura, forma ed utilizzo, destinati ad essere utilizzati...

Marcatura CE strumenti odontoiatrici

Marcatura CE strumenti odontoiatrici

Gli strumenti odontoiatrici sono Dispositivi Medici quindi la marcatura CE è una procedura obbligatoria secondo il Regolamento (UE) 2017/745. Essa prevede la redazione della dichiarazione di conformità e del fascicolo tecnico in conformità alle leggi comunitarie. La...

Certificazione dispositivi medici veterinari

Certificazione dispositivi medici veterinari

CEC.group Ti spiega passo per passo cosa serve e come procedere in merito a certificazione e conformità dei dispositivi medici veterinari.  La conformità dei dispositivi medici veterinari va eseguita dal fabbricante o dall’importatore del prodotto, il quale deve...