Certificati LVD o di Bassa Tensione

da | Ott 5, 2022 | Apparecchi elettrici | 0 commenti

certificati lvd o bassa tensione

Cosa dice la legge in merito ai certificati LVD o di Bassa Tensione

Qualsiasi prodotto che funziona grazie all’energia elettrica deve essere marcato CE in conformità a diverse direttive, tra le quali la 2014/35/UE conosciuta anche come “direttiva sulla Bassa Tensione”.

Proprio questa direttiva, inoltre, esplicita chiaramente cosa non si debba fare. In premessa infatti, al considerando n.9 si può leggere: La presente direttiva non prevede alcuna procedura di valutazione della conformità che richieda l’intervento di un organismo notificato.” Questa frase significa che non è richiesto dalla legge alcun certificato LVD o di Bassa Tensione.

Cosa prevede la marcatura CE di un dispositivo elettrico o elettronico?

La marcatura CE dei dispositivi elettrici o elettronici prevede la redazione della dichiarazione di conformità e del fascicolo tecnico in conformità alle leggi comunitarie.

L’iter deve essere eseguito dal fabbricante del prodotto (o dall’importatore) il quale deve redigere la documentazione tecnica completa di tutto ciò che viene richiesto dalle leggi. I documenti forniti dai fornitori, anche eventualmente extra europei, possono e talvolta devono essere inseriti nel fascicolo tecnico ma non sono mai sufficienti.

Attenzione però! Solo un soggetto europeo può dichiarare che il prodotto rispetta i requisiti di sicurezza e salute previsti da direttive, regolamenti e norme.

I certificati LVD o Bassa Tensione sono espressamente richiesti dalla legge?

La risposta è NO.

Esiste un modo quasi infallibile per vendere un prodotto, ovvero cercare di convincere il cliente che non serve, che non vale la pena, che non gli conviene. Nulla più di ciò che viene sconsigliato diventa oggetto di desiderio.

Al contrario, cercare di convincere qualcuno a fare una cosa obbligatoria per legge è quasi uno stimolo, un incitamento a non farla.

Non sappiamo se sia un fenomeno solo italiano, ma di fatto lo abbiamo verificato molte volte.

Se:

  • una legge dice: “la presente direttiva non prevede l’intervento di alcun organismo notificato”;
  • la direttiva viene esclusa da quelle indicate nel sito europeo NANDO che le contiene tutte;
  • tutti gli organismi che erano notificati per la Bassa Tensione o LVD (per dirla con l’acronimo degli esperti) sono stati privati di tale notifica;

dovrebbe conseguirne che a nessuno venga in mente di far certificare i prodotti elettrici da eminentissimi e costosissimi organismi notificati.

Invece c’è una vera e propria corsa affannosa ed insensata a far fare i certificati LVD o di Bassa Tensione.

Un fatto curioso

Può sembrare strano che tutti i prodotti che funzionano con energia elettrica con voltaggio da 50 a 1.000 volt, quindi tutti i macchinari ed i prodotti domestici, non necessitino di alcuna certificazione.

Bisogna però tenere presenti due cose. Una scritta sulla direttiva, ovvero che i produttori hanno le adeguate conoscenze per garantire la conformità dei loro prodotti, l’altra non scritta ovvero che le lobbies dei produttori elettrici sono più forti di quelle degli organismi notificati.

Per i dispositivi medici accade esattamente il contrario e di fatto i governi europei hanno delegato ai privati (gli organismi notificati) il controllo di tutti o quasi i dispositivi medici con cui veniamo curati.

LO SAPEVI CHE

Sui certificati LVD o Bassa Tensione (e altri) gli organismi notificati scrivono a chiare lettere “il presente documento è rilasciato su base volontaria” e ciò sta a significare che nessuna legge li impone.

Occorre sempre tenere ben presente che per i prodotti elettrici e più in generale per tutti i casi nei quali si richiede un certificato, quel documento riguarda esclusivamente il campione testato e NON la produzione di serie per la quale si rimanda al fabbricante la totale responsabilità.

Quindi a cosa serve un documento che non è richiesto dalla legge?

Il certificato LVD o Bassa Tensione viene utilizzato come vero e proprio specchietto per le allodole ossia per far credere che accompagnando il prodotto con una fotocopia se ne garantisca la sicurezza.

Per rispettare la legge sui prodotti elettrici ed elettronici infatti non è richiesto alcun certificato ed il fabbricante può fare la marcatura CE in modo autonomo.
Probabilmente dopo questo articolo saranno molti quelli che si affretteranno a cercare un organismo notificato a cui chiedere un certificato LVD, noi ci abbiamo provato.

Attenzione

Il certificato non va confuso con la marcatura CE!

Qualsiasi tipo di certificato non è mai sufficiente per fare la marcatura CE.
In qualche caso il certificato è necessario, ma non basta MAI, da solo, per rispettare la legge.
È illusorio pensare che un solo documento garantisca la sicurezza di un prodotto, soprattutto se quel documento riguarda SOLO il campione controllato!

 

Che differenza c’è tra certificato LVD o Bassa Tensione e marcatura CE?

Il certificato o la certificazione NON è la marcatura CE.

La marcatura CE consiste in un intero processo da implementare secondo precise indicazioni fornite da direttive, regolamenti e norme. La legge dice che la garanzia sulla sicurezza dei prodotti deve essere rilasciata dal fabbricante (non dall’organismo notificato!) attraverso la dichiarazione di conformità che riguarda ogni singolo prodotto messo in commercio.

In conclusione, quindi, certificare che un campione è conforme a determinati requisiti è certamente cosa utile ma non dimostra affatto che tutti i prodotti di serie sono conformi. 

Ricorda:

 sulla marcatura CE molti hanno interesse a creare confusione! Al massimo un certificato è una componente della marcatura CE, ma non la sostituisce.  MAI!

La CEC.Group è al fianco di tutti coloro che immettono sul mercato un prodotto e mette a disposizione le proprie professionalità.

Sei produttore o importatore? Hai bisogno di maggiori informazioni ?

Chiedere informazioni e ricevere risposte e/o preventivi è gratuito.

Offriamo diversi servizi che potrebbero essere utili al Tuo lavoro:

  • verifica e gestione del fascicolo tecnico;
  • valutazione della documentazione del fornitore;
  • informazioni, assistenza e consulenza anche sul sistema di gestione per la qualità secondo la norma ISO 9001;
  • traduzione tecnica in lingua inglese del fascicolo tecnico.

Ti serve aiuto per la marcatura CE dei prodotti elettrici ed elettronici? Devi redigere o adeguare il fascicolo tecnico e noi sai come fare?

Se decidi di lavorare con noi, ti guideremo passo passo nella procedura necessaria ad immettere i tuoi prodotti nel mercato comunitario corredati della documentazione prevista dalla legge (fascicolo tecnico). Siamo Consulenti per centinaia di aziende che si affidano a noi.

Puoi contattarci scrivendo una mail o telefonando, utilizza i nostri seguenti contatti:

Mail: squizzato@marchioce.net

Tel: +39 347 3233851

Links sull’argomento

Abbiamo selezionato per te alcuni links utili sui certificati LVD e Bassa Tensione e sulla marcatura CE, clicca o tocca l’elemento per visitarli.

Differenza tra certificato CE e marcatura CE -VIDEO

L’ingegner Carraro spiega attraverso un video la netta differenza tra certificato CE e marcatura CE.

Approfondimento: bassa tensione, alta importanza

I dubbi sui certificati sono a zero! Leggi l’articolo e guarda il video dell’ingegner Carraro sulla Direttiva 2014/35/UE.

Direttiva 2014/35/UE

Link per leggere e scaricare gratuitamente  la direttiva dal sito ufficiale della Comunità Europea.

Eseguire la marcatura CE dei dispositivi elettrici ed elettronici

Forniamo una breve illustrazione sull’iter di marcatura CE previsto dalla legge per questi prodotti.

Approfondimento: gestione del fascicolo tecnico

Alcuni chiarimenti per coloro che hanno dubbi sulla differenza tra manuale e fascicolo tecnico.

Approfondimento: marcatura CE e ISO 9001

Che correlazione c’è tra marcatura CE e ISO 9001 sul sistema di gestione per la qualità?  

Ascolta il podcast

Queste registrazioni possono aiutarti a far maggior chiarezza su quanto previsto dalle leggi vigenti per la marcatura CE dei dispositivi elettrici ed elettronici.

Marcatura CE dispositivi elettrici ed elettronici

di Ing. Renato Carraro | Domande e risposte sulla marcatura CE

IL FASCICOLO TECNICO - DOMANDE E RISPOSTE

di Ing. Renato Carraro | Domande e risposte sulla documentazione tecnica dei prodotti

Sempre aggiornati con CEC.Club

Se hai piacere di essere sempre aggiornato sui nostri nuovi contenuti, entra a far parte del CEC.Club!

CEC Club

Potrai ricevere via mail una sintesi mensile o settimanale di tutte le nostre novità riguardanti la marcatura CE e la sicurezza dei prodotti: sia quelle pubbliche presenti sui nostri siti, sia quelle dedicate esclusivamente ai nostri membri.

Tariffe agevolate e sconti esclusivi sui nostri servizi marcaturace.cloud e sullo shop Tuttoconforme oltre che uno sconto su tutti i servizi di consulenza.

La Tua azienda potrà usufruire nel corso dell’anno di pacchetti di consulenza online compresi con i nostri esperti.

Marcatura CE utensili medici

Marcatura CE utensili medici

La marcatura CE degli utensili medici è una procedura obbligatoria per poterli immettere legalmente e liberamente sul Mercato Comunitario. A chi spetta la marcatura CE degli utensili medici? La marcatura CE di un dispositivo medico va eseguita dal fabbricante o...

Marcatura CE IVD

Marcatura CE IVD

Introduzione La marcatura CE degli IVD - dispositivi medico-diagnostici in vitro - è una procedura obbligatoria secondo il Regolamento (UE) 2017/746 (link al sito ufficiale della Comunità Europea). Inoltre, è necessaria la registrazione anche per questi dispositivi...

Importazione prodotti conformi

Importazione prodotti conformi

In questo articolo vi parliamo dell'importanza del fascicolo tecnico e di come dovrebbe svolgersi l'importazione di prodotti conformi, secondo quanto disciplinato dal Regolamento (UE) 2019/1020 in vigore (link al sito ufficiale). Quali situazioni possono verificarsi...

Marcatura CE dispositivi medici

Marcatura CE dispositivi medici

Ripassiamo assieme rapidamente i punti fondamentali per capire la marcatura CE dei dispositivi medici secondo il Regolamento 2017/745 (MDR). I dispositivi medici sono certamente i prodotti sui quali abbiamo lavorato e lavoriamo più frequentemente; quindi, sono un...

Marcatura CE software dispositivi medici

Marcatura CE software dispositivi medici

La marcatura CE dei software dispositivi medici è una procedura d'obbligo in conformità al Regolamento (UE) 2017/745.PROGRESSO E TELEMEDICINA Il Regolamento (UE) 2017/745 (Medical Device Regulation - MDR) ha indubbiamente migliorato la direttiva 93/42/CE che ha...

Regolamento (UE) 2019/1020 sull’importazione

Regolamento (UE) 2019/1020 sull’importazione

IMPORTATORI ATTENZIONE CI SONO DIVERSE NOVITA' INTRODOTTE PER IMPORTARE LA MERCE DAL NUOVO REGOLAMENTO (UE) 2019/1020 Il Regolamento sulla vigilanza del mercato e sulla conformità dei prodotti, che parla anche delle regole di importazione, modifica alcuni punti...