Marcatura CE e conformità porte

da | Set 22, 2022 | Prodotti da costruzione | 0 commenti

marcatura ce e conformità delle porte

Che tipo di prodotto sono le porte?

Nell’ambito della marcatura CE e della conformità delle porte, per capire quali leggi deve rispettare il fabbricante, bisogna sempre in primis determinare la natura del prodotto e la sua destinazione d’uso.

Le porte rientrano tutte nei prodotti da costruzione e di conseguenza sono disciplinate dal Regolamento (UE) N.305/2011 che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione.

Marcatura CE e conformità per tutti i tipi di porte

La marcatura CE o la conformità delle porte è un iter obbligatorio nel rispetto del regolamento sui prodotti da costruzione. Il fabbricante deve redigere il fascicolo tecnico completo di tutti i documenti richiesti dalla legge e senza i quali la porta non può legalmente essere immessa nel mercato comunitario.

Nel caso si tratti di un prodotto extra UE, la marcatura CE o la conformità spettano all’importatore o al mandatario residente all’interno della Comunità Europea.

Distinzione tra le varie tipologie di porte

Trattare la marcatura CE e la conformità delle porte potrebbe sembrare ripetitivo per coloro che hanno già letto i nostri articoli sui serramenti, ma …

I latini dicevano: “repetita juvant” e quando la ripetizione si accompagna a dei chiarimenti più approfonditi, allora non solo è utile ma può entrare più nel dettaglio di un prodotto specifico.

Le porte si distinguono in varie tipologie che sono delle vere e proprie famiglie separate.

PORTE INTERNE

Questa tipologia di porte non ha funzione di risparmio energetico perchè verosimilmente esse servono a dividere ambienti con una temperatura più o meno simile tra loro.

Forse con la crisi energetica dovremo anche tenere il riscaldamento differenziato tra le vari stanze, ma lo sbalzo di temperatura non sarà mai come quello con l’esterno.

Per le porte interne la marcatura CE non è prevista dalla legge ma va eseguito l’iter di conformità al Regolamento (UE) N.305/2011 e alla Direttiva 2001/95/CE. Il fascicolo tecnico è necessario. 

PORTE ESTERNE

Quelle esterne sono porte che oltre alla funzione di chiusura ed antintrusione hanno lo scopo di garantire la minor dispersione di calore possibile; quindi, hanno la funzione di risparmio energetico.

Proprio questa funzione impone per le porte verso l’esterno di superare dei test di laboratorio previsti da una specifica norma armonizzata al Regolamento (UE) N.305/2011.

La marcatura CE è d’obbligo per le porte esterne.

PORTE DI SICUREZZA E PORTE TAGLIAFUOCO

Lo stesso ragionamento vale per le porte di sicurezza e le porte tagliafuoco, che rientrano sempre nel Regolamento (UE) N.305/2011, ma sono anche soggette a norme e direttive più specifiche e stringenti dato il loro ruolo in ambito sicurezza. La marcatura CE è assolutamente necessaria.

 

Documentazione necessaria

Ciò che deve essere chiaro, soprattutto ai fabbricanti ed alle autorità di controllo è, che tutte le porte, tutti gli infissi, TUTTI i prodotti, non possono essere immessi sul mercato UE se non è stato predisposto il fascicolo tecnico.

Tale fascicolo può essere più o meno complesso in funzione del prodotto, della eventuale necessità di prove, certificati e quant’altro, ma nessuno di questi documenti può sostituire la marcatura CE o la conformità delle porte nel suo complesso ed il fascicolo tecnico.

LO SAPEVI CHE

Il certificato è senza mezzi termini il test effettuato su un campione di prodotto. Esistono degli enti riconosciuti a livello europeo chiamati “Organismi Notificati” abilitati a fare questi test e rilasciare il certificato CE che non costituisce la marcatura CE ma ne è una parte integrante.

I certificati NON sostituiscono MAI la marcatura CE o il fascicolo tecnico.

Per alcune tipologie di porte e di serramenti in generale, è inoltre possibile applicare il “cascading“. Si tratta di un procedimento che consente di utilizzare i certificati messi a disposizione dai produttori dei componenti principali messi in commercio e che vengono utilizzati per realizzare il prodotto finito.

I certificati, comunque ottenuti, sono solo il primo passo per l’iter di marcatura CE. Ogni specifico prodotto quindi va analizzato sotto diversi aspetti affinchè si possa determinare come realizzare la corretta documentazione tecnica ad esso relativa. 

Come si compone il fascicolo tecnico?

Che le porte necessitino di marcatura CE o meno, il fascicolo tecnico è la parte formale dell’iter eseguito. All’opposto, l’iter eseguito è la sostanza di ciò che è contenuto nel fascicolo tecnico del prodotto.

Il fascicolo tecnico, infatti, raccoglie in forma scritta tutto ciò che è stato fatto a partire dalla progettazione della porta. Esso è costituito da:

  • analisi dei rischi ovvero il punto di partenza per ogni prodotto;
  • manuale d’installazione, d’uso e di manutenzione;
  • etichetta;
  • dichiarazione di prestazione o dichiarazione di conformità;
  • distinta base dei materiali e delle componenti;
  • elenco dei fornitori;
  • disegni, relazioni di calcolo, fotografie, ecc;
  • procedure di controllo della produzione;
  • altro

Tra i documenti sopra elencati, il manuale, la dichiarazione di prestazione e l’etichetta devono sempre accompagnare il prodotto alla vendita mentre tutti gli altri rimangono presso la sede del fabbricante, a disposizione delle autorità di controllo in caso di ispezione.

Attenzione

La marcatura CE non dura per sempre e deve essere revisionata dopo 10 anni. Una volta scaduta, la documentazione non è più valida e deve essere rifatta od aggiornata tenendo conto delle nuove direttive e norme sul prodotto.

Inoltre, tutte le leggi indicano la necessità di verificare, monitorare ed aggiornare con periodocità il fascicolo tecnico per poter sempre gestire il rischio e la conformità del prodotto.

Sei un importatore?

Se il tuo prodotto proviene da un Paese extra UE, devi sapere che la documentazione fornita dal produttore extra europeo può e talvolta deve essere inserita all’interno del fascicolo tecnico ma non è MAI sufficiente. Infatti, è il soggetto europeo che deve dichiarare per mezzo della dichiarazione di prestazione che il suo prodotto rispetta i requisiti di sicurezza e salute previsti da direttive, regolamenti e norme.

Noi di CEC.Group Ti aiutiamo seguendoti passo dopo passo attraverso la corretta procedura richiesta dalle leggi cogenti in merito al Tuo prodotto.

Ricorda:

non è il marchio CE che rende la porta sicura o meno! Solo il rispetto dei requisiti di sicurezza permettono la legale immissione del prodotto sul mercato comunitario.

La CEC.group possiede le competenze richieste ed offre anche i seguenti servizi:

  • gestione del fascicolo tecnico
  • informazioni, assistenza e consulenza anche sul sistema di gestione per la qualità secondo la norma ISO 9001
  • traduzione tecnica in lingua inglese del fascicolo tecnico
  • conservazione della Tua documentazione tecnica in cloud e consegna del codice QR da apporre al prodotto

Ti serve aiuto per la marcatura CE o la conformità delle porte? Devi redigere o adeguare il fascicolo tecnico e noi sai come fare?

CEC.Group è al fianco di tutti coloro che immettono sul mercato un prodotto e mette a disposizione le proprie professionalità. Contattaci! Chiedere informazioni e ricevere risposte e/o preventivi è gratuito.

Se decidi di lavorare con noi, ti guideremo passo passo nella procedura necessaria ad immettere i tuoi prodotti nel mercato comunitario corredati della documentazione prevista dalla legge (fascicolo tecnico). Siamo Consulenti per centinaia di aziende che si affidano a noi.

Puoi contattarci scrivendo una mail o telefonando, utilizza i nostri seguenti contatti:

Mail: squizzato@marchioce.net

Tel: +39 347 3233851

Links sull’argomento

Abbiamo selezionato per te alcuni links che ti potrebbero essere utili ad approfondire l’argomento, clicca o tocca l’elemento per visitarli.

Regolamento (UE) N. 305/2011

Link al sito ufficiale della Comunità Europea per poter leggere e scaricare gratuitamente il regolamento sui prodotti da costruzione.

La marcatura CE dei prodotti da costruzione

Panoramica generale per capire in che cosa consiste la marcatura CE dei prodotti da costruzione.

La dichiarazione di prestazione

Nel 2011 il Regolamento 305, che disciplina i prodotti da costruzione, ha introdotto la dichiarazione di prestazione. Che cos’è?

Direttiva 2001/95/CE

Link al sito ufficiale della Comunità Europea per poter leggere e scaricare gratuitamente la direttiva sulla sicurezza generale di tutti i prodotti.

Cos'è l'analisi dei rischi

L’analisi dei rischi è parte essenziale del fascicolo tecnico ma in pochi sanno come si esegue correttamente.

Differenza tra certificato CE e marcatura CE -VIDEO

L’ingegner Carraro spiega attraverso un video la netta differenza tra certificato CE e marcatura CE.

Marcatura CE e ISO 9001

Che correlazione c’è tra marcatura CE e ISO 9001 sul sistema di gestione per la qualità?  

Ascolta il podcast

Questa registrazione può aiutarti a far maggior chiarezza sulla marcatura CE dei prodotti da costruzione.

Marcatura CE dei prodotti da costruzione

di Ing. Renato Carraro | Domande e risposte sulla marcatura CE

Sempre aggiornati con CEC.Club

Se hai piacere di essere sempre aggiornato sui nostri nuovi contenuti, entra a far parte del CEC.Club!

CEC Club

Potrai ricevere via mail una sintesi mensile o settimanale di tutte le nostre novità riguardanti la marcatura CE e la sicurezza dei prodotti: sia quelle pubbliche presenti sui nostri siti, sia quelle dedicate esclusivamente ai nostri membri.

Tariffe agevolate e sconti esclusivi sui nostri servizi marcaturace.cloud e sullo shop Tuttoconforme oltre che uno sconto su tutti i servizi di consulenza.

La Tua azienda potrà usufruire nel corso dell’anno di pacchetti di consulenza online compresi con i nostri esperti.

Marcatura CE dispositivi medici invasivi

Marcatura CE dispositivi medici invasivi

Qual è la definizione di dispositivi medici invasivi per la legge? Secondo l'articolo 2 del Regolamento (UE) 2017/745 (MDR- Medical Device Regulation), i dispositivi medici sono quei prodotti di varia natura, forma ed utilizzo, destinati ad essere utilizzati...

Marcatura CE strumenti odontoiatrici

Marcatura CE strumenti odontoiatrici

Gli strumenti odontoiatrici sono Dispositivi Medici quindi la marcatura CE è una procedura obbligatoria secondo il Regolamento (UE) 2017/745. Essa prevede la redazione della dichiarazione di conformità e del fascicolo tecnico in conformità alle leggi comunitarie. La...

Certificazione dispositivi medici veterinari

Certificazione dispositivi medici veterinari

CEC.group Ti spiega passo per passo cosa serve e come procedere in merito a certificazione e conformità dei dispositivi medici veterinari.  La conformità dei dispositivi medici veterinari va eseguita dal fabbricante o dall’importatore del prodotto, il quale deve...

Marcatura CE tutori a cuscino d’aria

Marcatura CE tutori a cuscino d’aria

La marcatura CE dei tutori a cuscino d’aria è una procedura obbligatoria secondo il Regolamento (UE) 2017/745 - MDR sui dispositivi medici (link al sito ufficiale della Comunità Europea). Per poterli immettere legalmente e liberamente sul Mercato Comunitario, la...

Marcatura CE utensili medici

Marcatura CE utensili medici

La marcatura CE degli utensili medici è una procedura obbligatoria per poterli immettere legalmente e liberamente sul Mercato Comunitario. A chi spetta la marcatura CE degli utensili medici? La marcatura CE di un dispositivo medico va eseguita dal fabbricante o...

Marcatura CE IVD

Marcatura CE IVD

Introduzione La marcatura CE degli IVD - dispositivi medico-diagnostici in vitro - è una procedura obbligatoria secondo il Regolamento (UE) 2017/746 (link al sito ufficiale della Comunità Europea). Inoltre, è necessaria la registrazione anche per questi dispositivi...