Conformità gioielli e bigiotteria

da | Feb 10, 2022 | 2001/95/CE | 0 commenti

La conformità di gioielli e bigiotteria è una procedura obbligatoria nel rispetto della Direttiva 2001/95/CE “Sicurezza Generale dei Prodotti).

conformità gioielli e bigiotteria

Cosa differenzia i gioielli dalla bigiotteria sul piano sostanziale?

Molto semplicemente, i gioielli sono realizzati con materiali preziosi mentre la bigiotteria è realizzata con materiali economici.

Ci sono articoli di bigiotteria tutt’altro che economici, essendo stati disegnati e creati da artisti che hanno preferito utilizzare materiali non preziosi.

Quali aspetti vanno considerati per la conformità di gioielli e bigiotteria?

Ci sono vari aspetti di sicurezza che dipendono da:

  • materiali utilizzati
  • forma e aspetto fisico
  • sostanze che possono essere rilasciate potenzialmente dannose per l’uomo
  • ecc

Ad esempio, una caratteristica dei materiali preziosi, come l’oro o il platino è l’atossicità. Questo significa che possono rimanere a contatto con la pelle senza creare alcun effetto allergico.

La bigiotteria essendo normalmente rifinita superficialmente con sostanze apposite che le donano lucentezza, presenta rischi di reazioni cutanee a meno che non sia specificamente trattata per evitarle.

Sostanzialmente è l’aspetto sicurezza intrinseca dei materiali che distingue i due tipi di prodotto, in quanto i gioielli, risultano più adatti ad un utilizzo continuo.

Come sono identificati gioielli e bigiotteria per legge?

Sul piano della legge i due prodotti appartengono alla stessa categoria, ovvero i “prodotti generici”. Essi ricadono nella direttiva 2001/95/CE “sicurezza generale dei prodotti”.

Per consultare la direttiva, vi forniamo il link al sito ufficiale: Gazzetta Ufficiale delle comunità europee – Direttiva 2001/95/CE

Il titolo stesso di questa direttiva è sufficientemente esplicativo e indica che tutti i prodotti immessi in commercio devono essere sicuri.

Quali controlli sono necessari per verificare la conformità di questi prodotti?

Certamente dal punto di vista della sicurezza la bigiotteria, pur essendo più economica richiede controlli molto più stringenti e precisi, proprio perché le sostanze ed i materiali utilizzati possono presentare aspetti di pericolosità particolari.

Ad esempio, le cromature, le nichelature ed in generale le finiture superficiali, proprio le parti che vanno a contatto con la pelle, presentano rischi elevati di tossicità e quindi di allergie cutanee.

Gli aspetti meccanici, come piccole parti staccabili, piuttosto che parti appuntite o lacci che possono imprigionare polsi e collo, sono aspetti da considerare per entrambe le tipologie di prodotti e che li rendono particolarmente pericolosi per i bambini.

Per gioielli e bigiotteria serve il manuale d’uso?

Per l’immissione sul mercato europeo, ossia la messa a disposizione di un terzo in una qualsiasi forma di un prodotto in Europa, la legge richiede che sia redatto il fascicolo tecnico.

Uno dei documenti indispensabili che compongono il fascicolo tecnico è il manuale d’uso e di manutenzione del prodotto.

Può presentarsi in varie forme, da semplice foglio a vero e proprio libretto e deve contenere le informazioni per conservare, utilizzare e fare la manutenzione del prodotto in massima sicurezza.

Le norme di sicurezza sul lavoro vietano ad esempio di utilizzare bracciali e collane, orologi, anelli, quando si deve lavorare manualmente ed utilizzando macchinari o apparecchiature elettriche.
Questi aspetti dovrebbero essere segnalati nelle istruzioni per l’utilizzo di gioielli e bigiotteria, ma per quanto di nostra conoscenza, non abbiamo mai visto manuali che li accompagnino, anche se gli episodi infortunistici legati a questi prodotti non mancano.

Chissà se un giorno, magari ricordando un film di Dario Argento, che mostrava gli effetti di una collana incastrata nella porta di un ascensore mentre questo iniziava a scendere, qualcuno contesterà la mancanza delle istruzioni di sicurezza nei gioielli e nella bigiotteria?

Alla fine, chi paga realmente è il cittadino consumatore che da questo sistema non è certo tutelato. Sono infatti presenti contemporaneamente funzionari non preparati e fabbricanti o importatori “distratti”.

Ti servono informazioni sulla conformità di gioielli e bigiotteria?

Hai bisogno del fascicolo tecnico in conformità alla direttiva 2001/95/CE?

La CEC.Group è al fianco di tutti coloro che immettono sul mercato un prodotto e mette a disposizione le proprie professionalità.

Chiedere informazioni e ricevere risposte e/o preventivi è gratuito.

Se decidi di lavorare con noi, ti guideremo passo passo nella procedura necessaria per rispettare le leggi sulla sicurezza dei prodotti. Siamo Consulenti per centinaia di aziende che si affidano a noi.

NOTA IMPORTANTE:

Tutte le leggi indicano la necessità di verificare, monitorare ed aggiornare con periodicità il fascicolo tecnico per poter sempre gestire il rischio e la conformità del prodotto. Le ultime pubblicazioni chiedono espressamente la nomina di un soggetto con particolari qualifiche, in grado di eseguire l’operazione.

La CEC.group possiede le competenze richieste ed offre anche il servizio di gestione del fascicolo tecnico ai clienti che lo richiedono.  Rimaniamo a disposizione per tutte le informazioni necessarie.

Puoi contattarci scrivendo una mail o telefonando, utilizza i nostri seguenti contatti:

Mail: squizzato@marchioce.net

Tel: +39 347 3233851

Marcatura CE diffusori per ambiente

La marcatura CE dei diffusori di aromi per ambiente è un obbligo di legge. Esso deriva dal fatto che questi prodotti funzionano con energia elettrica proveniente dalla rete o da batterie e quindi appartengono alla categoria dei prodotti elettrici/elettronici. Essi...

Marcatura CE elettrostimolatori

La marcatura CE degli elettrostimolatori è un obbligo derivante dal fatto che essi funzionano con energia elettrica. Esistono vari tipi di elettrostimolatori, i più diffusi sono certamente quelli utilizzati nel campo del benessere e dell’estetica, certamente i più...

Marcatura CE asciugacapelli

Ascolta il podcast! Qui puoi ascoltare il nostro articolo sulla marcatura CE degli asciugacapelli.La marcatura CE degli asciugacapelli è un obbligo in quanto prodotti elettrici. In linea teorica ed escludendo quelli per uso domestico essi rientrano anche nella...

Importazione da fuori UE

Ascolta il podcast! Qui puoi ascoltare il nostro articolo sull'importazione da fuori UEIl corretto significato del termine "importazione" Nel titolo specifichiamo "importazione da fuori UE" perchè il significato del termine “importazione” ha subito un cambiamento con...

Marcatura CE catene luminose

Ascolta questo articolo in podcast! Qui puoi ascoltare il nostro articolo sulla marcatura CE delle catene luminoseLa marcatura CE delle catene luminose è necessaria? La risposta è sì, la marcatura CE delle catene luminose è sempre necessaria perché come qualsiasi...

Certificati LVD o di Bassa Tensione

Cosa dice la legge in merito ai certificati LVD o di Bassa Tensione Qualsiasi prodotto che funziona grazie all'energia elettrica deve essere marcato CE in conformità a diverse direttive, tra le quali la 2014/35/UE conosciuta anche come "direttiva sulla Bassa...

Marcatura CE PC e workstation

Personal computer e workstation sono dispositivi elettronici quindi la marcatura CE è una procedura obbligatoria. Essa prevede la redazione della dichiarazione di conformità e del fascicolo tecnico in conformità alle leggi Comunitarie. La marcatura CE va eseguita dal...

Marcatura CE cavi elettrici

La marcatura CE dei cavi elettrici è una procedura obbligatoria per poterli immettere legalmente e liberamente sul Mercato Comunitario. A chi spetta la marcatura CE dei cavi elettrici? Marcare CE i cavi elettrici spetta al fabbricante o all'importatore del prodotto....

Marcatura CE casse bluetooth

La marcatura CE delle casse bluetooth è una procedura obbligatoria per poterle immettere legalmente e liberamente sul Mercato Comunitario. La marcatura CE va eseguita dal fabbricante o dall'importatore del prodotto. Egli deve redigere il fascicolo tecnico completo di...

Registrazione dispositivi elettrici

  La registrazione di alcune categorie di dispositivi elettrici presso la banca dati europea è obbligatoria dal 2021. Oltre alla registrazione è necessario dotare questi dispositivi di una particolare etichetta che rispetti determinati parametri stabiliti....

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Archivi