La marcatura CE di ozonizzatori e sanificatori è d’obbligo per poterli immettere legalmente sul mercato europeo.

Di che tipo di prodotti si tratta?

Ozonizzatori e sanificatori funzionano grazie all’energia elettrica, possono avere componenti mobili e a seconda della loro destinazione d’uso possono essere considerati anche dispositivi medici, disciplinati quindi dal Regolamento (UE) 2017/745.

L’emergenza Covid ha reso necessari interventi frequenti di igienizzazione degli ambienti per prevenire il diffondersi del virus e questi prodotti si sono conseguentemente diffusi su larga scala.

Per quanto concerne la marcatura CE di ozonizzatori e sanificatori, essi si analizzano in base alla loro destinazione d’uso.

GLI OZONIZZATORI

Sono utilizzati da molti anni per scopi diversi, vediamo i principali:

  • ozono terapia: consiste nella diretta esposizione dell’uomo ad una miscela di ossigeno ed ozono per scopi terapeutici, la cui efficacia è oggetto di numerosi dibattiti.
  • Ozonizzazione dell’aria e dell’acqua, tecnica utilizzata da anni principalmente in ambito industriale.
  • Purificazione tramite ozono dell’aria soprattutto nelle auto e negli ambienti medio piccoli grazie a macchinari di ridotte dimensioni.

L’ozono, nonostante sia essenziale per la vita sul nostro pianeta, se utilizzato in maniera inappropriata è un gas potenzialmente velenoso per l’uomo.

Per questa ragione un ozonizzatore non deve mai essere messo in funzione con la contemporanea presenza dell’uomo . Inoltre è necessario che un ambiente, dopo il trattamento con l’ozono, venga arieggiato prima di essere occupato.

I SANIFICATORI AD AEROSOL

Sono muniti di un serbatoio che si carica di acqua miscelata a sostanze disinfettanti (ad esempio la candeggina) e si utilizzano erogando il contenuto sulle superfici da trattare. Eliminano la necessità di utilizzare panni e stracci e da sempre sono impiegati per la pulizia profonda.

I TRATTAMENTI CON LUCE ULTRAVIOLETTA

Ai raggi UV è riconosciuta un’azione germicida e a questo fine sono disponibili in commercio lampade di svariate forme e dimensioni. Alcune sono grandi, con piedistallo e poste al centro dell’ambiente da trattare, possono ruotare diffondendo i raggi UV a 360°. Altre sono minuscole, portatili e ricaricabili o a pile.

Anche i raggi UV possono nuocere alla salute, quindi il trattamento non va effettuato in presenza di persone e di animali ed è necessario dare aria al locale appena terminato.

Serve effettuare la marcatura CE di ozonizzatori e sanificatori?

Certamente sì!

La marcatura CE di ozonizzatori e sanificatori è sempre obbligatoria e va effettuata dal fabbricante il quale dichiara attraverso i documenti contenuti nel fascicolo tecnico che il suo prodotto è conforme ai requisiti di sicurezza e salute previsti dalle direttive vigenti.

Devi marcare CE il tuo prodotto e ti serve aiuto?

Devi produrre od importare ozonizzatori o sanificatori? Hai bisogno di maggiori informazioni o di chiarimenti?

Noi, possiamo guidarti passo passo nella marcatura CE di ozonizzatori e sanificatori e quindi nella predisposizione del fascicolo tecnico del tuo prodotto.

Alla fine delle procedure i tuoi prodotti potranno essere immessi in libera circolazione all’interno della Comunità Europea senza alcun limite.

Chiedici informazioni! Ricevere risposte e/o preventivi è gratuito. Puoi contattarci scrivendo una mail o telefonandoci.

Mail: squizzato@marchioce.net

Tel: +39 347 3233851

Nuova area "domande e risposte"

Nuova area "domande e risposte"

Entra nella nuova area per ottenere risposte a tutte le tue domande o per farne di nuove.

Cerca tra più di 900 articoli ogni informazione su Marcatura Ce, Conformità, Sicurezza dei prodotti e schede informative su pressochè ogni tipo di prodotto esistente.

CERCA NEGLI ARTICOLI | FAI UNA DOMANDA

You have Successfully Subscribed!

Share This