Conformità stoviglie monouso

da | Mag 17, 2022 | 2001/95/CE | 0 commenti

conformità stoviglie monouso

La conformità delle stoviglie monouso è una procedura obbligatoria nel rispetto della Direttiva 2001/95/CE. Essa prevede la redazione della dichiarazione di conformità e del fascicolo tecnico in conformità al diritto comunitario.

La conformità va eseguita dal fabbricante o dall’importatore del prodotto al quale spetta preparare la documentazione tecnica completa di tutto ciò che viene richiesto dalle leggi cogenti.

L’eventuale documentazione fornita dal produttore extra europeo può ed a volte deve essere inserita nel del fascicolo tecnico ma non è MAI sufficiente.

Difatti, colui che deve dichiarare per mezzo della dichiarazione di conformità che il suo prodotto rispetta i requisiti di sicurezza e salute previsti da direttive e norme deve essere sempre un soggetto europeo.

CEC.group Ti spiega passo per passo cosa serve e come procedere.

Di che tipo di prodotto si tratta?

Enormemente utilizzate, dopo un primo momento di rigetto appena introdotte sul mercato mondiale, le stoviglie monouso sono entrate a far parte del nostro quotidiano.

A parte l’aspetto un po’ minimale e la funzionalità non proprio eccellente, svolgono comunque un ruolo importante, soprattutto negli eventi informali.

Hanno qualche difetto, ad esempio non sono sufficientemente rigide, né tanto meno isolanti, non proprio eleganti e belle, ma…… sono comodissime perché finito di utilizzarle si buttano.

Niente pulizia, lavaggio e conservazione per il futuro utilizzo, sono una delle rappresentazioni più efficaci dell’usa e getta.

Proprio il “getta” rappresenta un altro degli aspetti negativi di questi prodotti, forse il più grave.

Come viene gestito lo smaltimento di questi prodotti?

Lo smaltimento è innanzitutto un problema di civiltà e non occorre certo andare lontano per vedere quali siano gli effetti sull’ambiente terreste, atmosferico e marino quando viene eseguito male.

Nel caso le stoviglie siano di plastica hanno il non gradito effetto secondario di inquinare praticamente ovunque ed in modo permanente.

Naturalmente la responsabilità dell’inquinamento non è certamente delle stoviglie o della plastica in quanto tale, ma delle modalità dissennate con le quali noi umani decidiamo di sbarazzarcene, pensando idiotamente che la soluzione sia gettarlo lontano da casa nostra.

Come sempre la soluzione è “non nel mio giardino”, infatti per gli inquinatori il sistema di smaltimento e recupero dovremmo installarli sempre a casa d’altri.

Dopo anni di discussioni e di lotte da parte degli ambientalisti e non solo, siamo arrivati al bando di gran parte di questi prodotti, che nel giro di qualche anno dovranno essere sostituiti da soluzioni eco compatibili, ad esempio a base di carta e di altre sostanze riciclabili e non inquinanti.

Certo dovremmo accettare qualche piccolo disaggio, come la cannuccia di carta che dopo un po’ si affloscia, ma si può bere anche senza cannuccia.

Quali leggi disciplinano la conformità delle stoviglie monouso?

Dal punto di vista normativo le stoviglie monouso non hanno una direttiva specifica che le disciplini quindi ricadono nella direttiva 2001/95/CE “sicurezza generale dei prodotti” (link al sito ufficiale della Comunità Europea).

Necessitano SEMPRE di un fascicolo tecnico che ne dimostri l’idoneità ad essere immesse sul mercato UE e devono obbligatoriamente riportare i simboli previsti dalla legge sui prodotti destinati al contatto con gli alimenti (MOCA – Regolamento (UE) 1935/2004 e leggi ad esso affiancate)

La CEC.group può assistere gli operatori del settore in tutte le procedure di conformità delle stoviglie usa e getta previste dalla legge per garantire la sicurezza dei prodotti.

 

Ti serve aiuto per la conformità delle stoviglie monouso?

Devi redigere o adeguare il fascicolo tecnico e noi sai come fare?

CEC.group è al fianco degli operatori che immettono sul mercato un prodotto e mette a disposizione le proprie professionalità.

Sei produttore o importatore? Hai bisogno di maggiori informazioni per la conformità delle stoviglie monouso?

Chiedere informazioni e ricevere risposte e preventivi è gratuito.

Se decidi di lavorare con noi, ti guideremo passo passo nella procedura necessaria ad immettere i tuoi prodotti nel mercato comunitario corredati della documentazione prevista dalla legge. Siamo Consulenti per centinaia di aziende che si affidano a noi.

NOTA IMPORTANTE:

Tutte le leggi indicano la necessità di verificare, monitorare ed aggiornare con periodicità il fascicolo tecnico per poter sempre gestire il rischio e la conformità del prodotto.

La CEC.group possiede le competenze richieste ed offre anche il servizio di gestione del fascicolo tecnico ai clienti che lo richiedono.  Rimaniamo a disposizione per tutte le informazioni necessarie.

Puoi contattarci scrivendo una mail o telefonando, utilizza i nostri seguenti contatti:

Mail: squizzato@marchioce.net

Tel: +39 347 3233851

Ascolta il nostro podcast sulla conformità dei prodotti senza obbligo di marcatura CE!

Le stoviglie monouso sono prodotti generici disciplinati dalla direttiva 2001/95/CE che non prevede la marcatura CE.

Questa registrazione può aiutarti a far maggior chiarezza sull’argomento.

Prodotti senza obbligo di marcatura CE

di Ing. Renato Carraro | Domande e risposte sulla conformità dei prodotti generici

Link utili

Riteniamo utile fornire costantemente informazioni ed aggiornare i fabbricanti. Ecco alcuni dei nostri ultimi articoli sulla marcatura CE e la conformità dei prodotti:

Conformità giochi per animali

Conformità giochi per animali

La conformità dei giochi per animali è un iter sempre obbligatorio nel rispetto delle leggi sulla sicurezza che li disciplinano, prima tra tutte la Direttiva 2001/95/CE “Sicurezza Generale dei Prodotti”. Il fabbricante o l’importatore deve redigere il fascicolo tecnico completo di tutta una serie di documenti indispensabili. CEC.Group è a disposizione per fornire informazioni ai consumatori e consulenza agli operatori del settore.

Marcatura CE articoli per il giardinaggio

Marcatura CE articoli per il giardinaggio

Per la marcatura CE e la conformità degli articoli per il giardinaggio bisogna considerare la categoria di ogni singolo prodotto.
In caso di attrezzi elettrici o motorizzati, esistono direttive ben specifiche mentre se si tratta di prodotti generici, è necessario eseguire l’iter di conformità secondo la Direttiva 2001/95/CE. CEC.group risolve i problemi di fabbricanti e importatori.

Sicurezza gazebi e ombrelloni

Sicurezza gazebi e ombrelloni

Redigere il fascicolo tecnico in conformità alle leggi Europee sulla sicurezza di gazebo e ombrelloni è un iter obbligatorio per il soggetto Europeo responsabile della loro immissione sul mercato.
CEC.group Ti spiega passo per passo cosa serve per il Tuo prodotto e come procedere.

Conformità attrezzi da lavoro

Conformità attrezzi da lavoro

Prima di illustrare le procedure di conformità degli attrezzi da lavoro, è necessario chiarire che essi sono esclusi da qualsiasi direttiva che ne imponga la marcatura CE ma hanno l'obbligo del fascicolo tecnico. Ciò non significa che utensile ed attrezzi da lavoro in...

Conformità gioielli e bigiotteria

Conformità gioielli e bigiotteria

La conformità di gioielli e bigiotteria è una procedura obbligatoria nel rispetto della Direttiva 2001/95/CE "Sicurezza Generale dei Prodotti). Cosa differenzia i gioielli dalla bigiotteria sul piano sostanziale? Molto semplicemente, i gioielli sono realizzati con...

Importazione prodotti conformi

Importazione prodotti conformi

In questo articolo vi parliamo dell'importanza del fascicolo tecnico e di come dovrebbe svolgersi l'importazione di prodotti conformi, secondo quanto disciplinato dal Regolamento (UE) 2019/1020 in vigore (link al sito ufficiale). Quali situazioni possono verificarsi...