Marcatura CE PC e workstation

da | Ago 23, 2022 | Apparecchi elettrici | 0 commenti

marcatura ce pc e workstation

Personal computer e workstation sono dispositivi elettronici quindi la marcatura CE è una procedura obbligatoria. Essa prevede la redazione della dichiarazione di conformità e del fascicolo tecnico in conformità alle leggi Comunitarie.

La marcatura CE va eseguita dal fabbricante o dall’importatore il quale deve preparare la documentazione tecnica completa di tutto ciò che viene richiesto dalle leggi cogenti.

La documentazione fornita dal produttore extra europeo può e talvolta deve essere inserita all’interno del fascicolo tecnico ma non è MAI sufficiente.

Infatti, è il soggetto europeo che deve dichiarare attraverso la dichiarazione di conformità che il prodotto rispetta i requisiti di sicurezza e salute previsti da direttive, regolamenti e norme.

CEC.group Ti spiega passo per passo cosa serve e come procedere.

Personal computer e assemblati devono essere marcati CE?

Molte volte, forse troppe abbiamo sentito chiedere con stupore: i personal computer, in particolare gli assemblati, devono essere marcati CE?

Sembra quasi che un prodotto eseguito in un unico esemplare o in piccolissima serie o personalizzato, non abbia secondo una logica non molto chiara, alcun obbligo di marcatura CE.

Ricordiamo che in sintesi la marcatura CE di PC e workstation, con la conseguente applicazione del marchio sul prodotto (marchiatura), significa “prodotto sicuro”.

Per quale ragione quindi un prodotto di serie deve essere dichiarato sicuro da chi lo immette in commercio, mentre il prodotto singolo o su misura non dovrebbe avere tale obbligo?

I prodotti singoli non sono sicuri per definizione e presentano le stesse criticità e pericolosità dei prodotti di serie. Anzi, probabilmente tali pericolosità sono maggiori, a causa dei sistemi di controllo meno metodici.

Un prodotto che funziona con l’energia elettrica, quindi anche i personal computer, le work station e tutto ciò che è elettrico/elettronico DEVE essere marcato CE.

Cosa deve fare il fabbricante di questi prodotti?

Per ogni tipologia di prodotto il fabbricante deve preparare un fascicolo tecnico che può comprendere anche molti prodotti simili, perché i pericoli e quindi l’analisi dei rischi, rimangono pressoché immutati.

Fare un nuovo fascicolo tecnico per il fabbricante di PC assemblati,  significa modificare leggermente quello che ha predisposto per il modello base ed un costo in termini di tempo di qualche minuto.

Quindi nessuna drammatizzazione della serie:

“non si può perdere tempo in carte inutili, è tutta burocrazia, devo perdere un sacco di tempo, le leggi cambiano sempre di continuo” e via brontolando.

La sicurezza NON è burocrazia e se le priorità sono legate alla soddisfazione del cliente, è bene ricordare che questa non può prescindere dal garantirgli un prodotto sicuro

Un prodotto sicuro non può basarsi sul: telo dico io!

La sicurezza deve essere sostanziale, presente nel prodotto e dimostrabile in modo documentale, perché a differenza di una famosa pubblicità: NON basta la parola.

Ricordiamo che la mancanza di controlli adeguati, sia nelle modalità, che nella quantità, permette l’entrata sul mercato UE di molte merci che formalmente non rispettano la legge sulla marcatura CE e sulla sicurezza dei prodotti.

Inoltre, le sanzioni civili e penali in caso emergano difformità tra i prodotti immessi sul Mercato UE, da quanto previsto dalle leggi, sono molto pesanti e tali da consigliare la necessaria attenzione.

Ti serve aiuto per la marcatura CE dei PC e delle workstation?

Devi redigere o adeguare il fascicolo tecnico e non sai come fare?

La CEC.group è al fianco di tutti coloro che immettono sul mercato un prodotto e mette a disposizione le proprie professionalità.

Sei produttore o importatore? Hai bisogno di maggiori informazioni per la marcatura CE d PC e workstation?

Chiedere informazioni e ricevere risposte e/o preventivi è gratuito.

Se decidi di lavorare con noi, ti guideremo passo passo nella procedura necessaria ad immettere i tuoi prodotti nel mercato comunitario corredati della documentazione prevista dalla legge. Siamo Consulenti per centinaia di aziende che si affidano a noi.

NOTA IMPORTANTE:

Tutte le leggi indicano la necessità di verificare, monitorare ed aggiornare con periodicità il fascicolo tecnico per poter sempre gestire il rischio e la conformità del prodotto.

La CEC.group possiede le competenze richieste ed offre anche il servizio di gestione del fascicolo tecnico ai clienti che lo richiedono.  Rimaniamo a disposizione per tutte le informazioni necessarie.

Puoi contattarci scrivendo una mail o telefonando, utilizza i nostri seguenti contatti:

Mail: squizzato@marchioce.net

Tel: +39 347 3233851

Ascolta il nostro podcast sulla marcatura CE dei prodotti elettrici ed elettronici!

Questa registrazione può aiutarti a far maggior chiarezza sull’argomento.

Marcatura CE apparecchiature elettriche ed elettroniche

di Ing. Renato Carraro | Domande e risposte sulla marcatura CE

Riteniamo utile fornire costantemente informazioni ed aggiornare i fabbricanti. Ecco alcuni dei nostri ultimi articoli sulla marcatura CE e la conformità dei prodotti:

Marcatura CE diffusori per ambiente

Marcatura CE diffusori per ambiente

La marcatura CE dei diffusori di aromi per ambiente è un obbligo di legge. Esso deriva dal fatto che questi prodotti funzionano con energia elettrica proveniente dalla rete o da batterie e quindi appartengono alla categoria dei prodotti elettrici/elettronici. Essi...

Marcatura CE elettrostimolatori

Marcatura CE elettrostimolatori

La marcatura CE degli elettrostimolatori è un obbligo derivante dal fatto che essi funzionano con energia elettrica. Esistono vari tipi di elettrostimolatori, i più diffusi sono certamente quelli utilizzati nel campo del benessere e dell’estetica, certamente i più...

Marcatura CE asciugacapelli

Marcatura CE asciugacapelli

La marcatura CE degli asciugacapelli è un obbligo in quanto essi sono prodotti elettrici. In quanto tali, infatti, sono disciplinati da più di una direttiva che la impone.
La CEC.Group Vi accompagna passo passo durante l’iter procedurale necessario ad immettere i prodotti sul Mercato UE in maniera legale.

Importazione da fuori UE

Importazione da fuori UE

Un prodotto proveniente da fuori UE che si immette nel Mercato Comunitario deve essere considerato “importato”, diversamente da ciò che circola “intra CEE”.
I prodotti importati devono rispettare il diritto comunitario dal momento del loro arrivo nello spazio doganale UE ma spesso la documentazione che li accompagna è carente o non correttamente predisposta.
Gli importatori sono soggetti a precisi obblighi e spesso si trovano impreparati rispetto a ciò che devono fare.
CEC.Group ti spiega passo per passo cosa serve e come procedere.

Marcatura CE catene luminose

Marcatura CE catene luminose

La marcatura CE delle catene luminose è sempre necessaria perchè come qualsiasi tipo di apparecchio di illuminazione le catene luminose sono disciplinate da almeno due direttive che la impongono.

I prodotti per l’illuminazione infatti rientrano a loro volta nella categoria delle apparecchiature elettriche e possono essere alimentati da batterie, dalla rete elettrica o da piccoli pannelli solari ad essi collegati. Il fabbricante deve sempre predisporre a mantenere aggiornato il fascicolo tecnico.

Certificati LVD o di Bassa Tensione

Certificati LVD o di Bassa Tensione

Per rispettare la legge sui prodotti elettrici ed elettronici non è richiesto alcun certificato LVD o Bassa Tensione ed il fabbricante può fare la marcatura CE in modo autonomo.
C’è ancora molta confusione su questo argomento quindi vediamo assieme cosa dice la legge a riguardo.